ABBANDONATI NELLA RETE internet e gli adolescenti

Basta guardarsi intorno per comprendere quanto siamo dipendenti dalla “rete” e come l’uso dello smartphone o del tablet siano da considerarsi una vera e propria dipendenza. Un oggetto del quale non possiamo più fare a meno: forse anche più del cibo e del sonno, che sono bisogni primari! Se, come capita a me sovente, per ragioni professionali, aveste l’opportunità di fare una chiacchierata con ragazzi delle scuole medie inferiori, a partire dai bambinetti di prima media, scoprireste anche voi una cosa che a me ha letteralmente sconvolto: il 90% di loro ha un telefonino, si tratta ovviamente di uno smartphone di ultima generazione e, la cosa più preocuppante, è che lo usano in solitudine, senza alcun aiuto, assistenza, controllo, protezione dei propri genitori!!! Il libro di Francesco Caccetta è quindi un testo che aspettavamo e di cui gli dobbiamo essere grati in quanto si tratta di una vera e propria “guida” da padre, in primo luogo oltre che da rappresentante dell’Arma dei Carabinieri.” (Dalla Prefazione di Luciano Garofano, ex Generale R.I.S. di Parma)copertina-abbandonati-nella-rete-2016

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: