Archivio per aprile, 2013

La saggezza dei nonni per sconfiggere gli orchi del web.

Posted in Criminologia on 19 aprile 2013 by Francesco

bambini-pc-web-pedofiliaSi dice che la storia insegna, ma c’è chi sostiene che non lo fa…..

Forse è più plausibile la seconda ipotesi e molti eventi ne confermano la validità.

Negli anni successivi alla fine della seconda guerra mondiale, molti bambini, sono rimasti vittime, spesso per gioco, di ordigni bellici inesplosi. Mi ricordo che quando ero adolescente, vedevo nel mio quartiere di Roma, alcune persone, ormai adulti,che avevano evidenti segni sul corpo di queste brutte esperienze. Ho sempre pensato come mai i genitori non li avessero messi in guardia da tali e noti pericoli. Forse non erano poi così noti? Oppure la peculiarità di quel momento storico non permetteva ai padri e le madri di controllare meglio i loro bambini, lasciandoli soli in strada a rischiare la vita?

E oggi cosa è cambiato? Non abbiamo le bombe inesplose in strada, ma abbiamo ordigni a orologeria nelle camerette dei nostri bambini…i computer! Come sessantotto anni fa, i genitori non conoscono i pericoli che corrono i loro figli quando giocano inosservati? Anche in questo caso, la storia non insegna…

continua a leggere l’articolo!

Annunci

A parte Shrek…gli orchi sono sempre cattivi!

Posted in Criminologia on 19 aprile 2013 by Francesco

approfondimento-pedofiliaLa pedofilia è dietro l’angolo

Uno dei pochi fenomeni, dei quali non si smette mai di sentirne parlare, è proprio l’abuso sui minori.

Ogni giorno si leggono notizie di violenze e abusi sulla parte più indifesa dell’intero genere umano: i bambini.

Le notizie provengono da tutto il mondo e quindi è chiaro che non parliamo di un fenomeno circoscritto alla nostra Nazione, ma le culture di ogni Paese, anche se offrono angoli di osservazione e riflessione diversi, condannano all’unisono questo tipo di pratiche aberranti.

Il bene messo in pericolo è la salute psicofisica del futuro adulto e ritengo, per questo, sia indispensabile tutelare questo capitale sociale, per il futuro stesso dell’intera comunità.

continua a leggere l’articolo!